moto-rossa
OTTODROM NASCE SETTE ANNI FA DALLA PASSIONE DI UN IMPRENDITORE ROMANO, PAOLO PINCHETTI. NEL SUO GARAGE HA REALIZZATO UNA PRIMA MOTO, LA SUA, METTENDO INSIEME TUTTI I SUOI AMORI: LE DUE RUOTE, I VIAGGI, LO STILE RETRÒ, IL CANTARE PRECISO E INTONATO DEI MOTORI. DA LÍ, QUELLE PER GLI AMICI E POI…

Ci sono cose che non possono che nascere dalla passione. Ottodrom è una di queste. Casuale, quasi, ma inevitabile.

 

Ottodrom è figlia del garage in cui Paolo Pinchetti, imprenditore romano, ha realizzato una prima moto, la sua, mettendo insieme tutti i suoi amori: le due ruote, i viaggi, gli spazi aperti, il retrò, il cantare preciso ed intonato dei motori.

 

A quella prima moto, sono seguite quelle per gli amici e poi le prime commissionate e vendute. Quella che è nata come una semplice passione è diventata un mestiere e in pochi anni Ottodrom – anche il nome nasce da una passione: la crasi tra un numero fortunato e l’idea dei “drome”, le arene americane di racing, di cui quasi per un vezzo si è persa la e – è diventato un brand di riferimento a livello mondiale.

 

Le sue moto sono sparse per il mondo, Italia, ma anche Miami e Emirati. Sono un’icona tra gli appassionati, riferimento per design, tecnica, qualità dei componenti.

 

Ancora di più sono uno stile di vita, per motociclisti che non vogliono assomigliare a nessun altro, personalità forti, indipendenti, Professionisti urbani, capaci di passare dalla formalità di un giorno di lavoro alla libertà di una corsa in moto fuori dalla città.
Ma irrimediabilmente urbani dentro, per interessi e per quotidianità.